Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Sabrina Bertolani (2)   Tutte le interviste tutte le interviste
Sabrina BertolaniTelegiornaliste anno XVII N. 21 (671) del 16 giugno 2021

Sabrina Bertolani, un'estate intensa
di Giuseppe Bosso

Chiudiamo la stagione 2020-2021 ritrovando, con piacere, la giornalista Sabrina Bertolani.

Bentrovata Sabrina. L’anno scorso ci sentimmo poco prima dell’inizio del lockdown: il covid e quello che abbiamo vissuto da allora come ha influito sulla tua vita?
«La paura per me e miei familiari ha contraddistinto gli ultimi mesi. Sono stata molto attenta, uscita pochissimo, lontana da tutto e tutti. Finalmente ho fatto il vaccino e sto cercando di tornare alla vita normale...».

Tra tante difficoltà c’è stato chi però ha saputo rimboccarsi le mani e trovare nuove possibilità in questa congettura: è stato così anche per te?
«Sì. Mi sono dedicata alla scrittura e al giornalismo. Ho iniziato nuove collaborazioni, partecipato a trasmissioni televisive e radiofoniche on line, sono stata invitata a una lezione in una classe di quinta elementare dove ho parlato di giornalismo, ho fatto tante interviste».

Quali sono i personaggi e gli argomenti che vorresti affrontare nell’estate che sta per iniziare?
«Mi occupo da alcuni mesi di una rubrica di spettacolo che si chiama Dietro le quinte – Il backstage dello spettacolo, con interviste a personaggi famosi sul mensile Nina Magazine. Questo mi ha dato la possibilità di crescere professionalmente e personalmente, di conoscere realtà e personaggi che non conoscevo e questo mi sta dando molte soddisfazioni. Durante l'estate ho già contatti per altre interviste interessanti. Continuo l'attività per la mia pagina di svago Sabadvance, su Facebook e Instagram, che mi impegna molto. A Sabadvance dedico molto tempo perché tratto tanti argomenti, senza dimenticare le interviste mensili alla donna e uomo del mese, personaggi sempre molto interessanti... ho un'estate intensa».

Con l’inizio degli Europei abbiamo rivissuto l’emozione di vedere uno stadio Olimpico in festa con i tifosi: può essere un segno di ripresa del calcio, nonostante tante difficoltà e vicende come il caso Superlega che sembrano aver minato la passione per questo sport?
«Gli Europei sono un piccolo segno del ritorno alla normalità. Passatemi la battuta, c'è “voglia di smettere i panni dei virologi e rimettete quelli di allenatori"… per quanto riguarda la Superlega si è sgonfiato tutto in 48 ore... visto le conseguenze sui campionati nazionali e le coppe europee, molte squadre si sono ritirate. Non so se ne risentiremo parlare il prossimo anno».

HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster