Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Tutto TV Ieri, oggi e domani
Tutto TV. Ieri, oggi e domaniAmadeus, una vita in musica
di Giuseppe Bosso

A poche settimane dal via della edizione numero 70 del Festival della canzone italiana che animerà Sanremo tra il 4 e l’8 febbraio, non mancano, come da prassi, le polemiche per cantanti in gara e ospiti e presenze annunciate o ritirate.

Sarà comunque una bella sfida quella che attende Amadeus, al secolo Amedeo Umberto Rita Sebastiani, conduttore e direttore artistico della kermesse, per il quale l’Ariston rappresenta al tempo stesso una consacrazione e un ulteriore passo in avanti di una oramai quarantennale carriera, quasi sempre all’insegna della musica.

Ravennate di nascita, cresciuto a Verona, dopo aver mosso i primi passi come disk jockey in emittenti venete, a metà degli anni’80 avviene il fatidico incontro con colui che gli aprirà di fatto la scalata al successo: Claudio Cecchetto, deus ex machina di Radio Deejay, “mentore” in quel periodo di altri giovanotti destinati a future glorie come Lorenzo Cherubini e Rosario Fiorello, dei quali diventerà collega e amico fraterno.

E proprio con Jovanotti, dopo gli anni di Radio Deejay, farà il suo debutto sul piccolo schermo, nel 1988 su Italia 1, diventando ben presto volto familiare e amato dell’emittente “giovane” del gruppo Mediaset. A partire dall’estate del 1993, per cinque anni consecutivi, conduce lo storico Festivalbar, affiancato da splendide partner come Federica Panicucci, Simona Ventura e Alessia Marcuzzi.

Oltre che di programmi musicali, Amadeus si cimenta con successo anche nella conduzione di show di intrattenimento, da Matricole a Il Quizzone, dimostrandosi ottimo padrone di casa e ormai non più soltanto volto emergente.

Nell’autunno 1999 dopo quasi un decennio nella scuderia Mediaset passa in Rai, dove oltre a un’edizione non proprio memorabile di Domenica In (che in quegli anni patisce la dura concorrenza della Buona Domenica di Canale 5 targata Maurizio Costanzo) si specializza nella conduzione di giochi televisivi di grande successo, come In bocca al lupo! e Quiz show, diventando degno rivale del suo grande amico Gerry Scotti, con cui condivide la stessa fascia del preserale.

E proprio durante la conduzione de L’eredità, a cavallo tra il 2002 e il 2006, conosce la ballerina e showgirl partenopea Giovanna Civitillo, per la quale manda a monte il matrimonio con la moglie Marisa, dalla quale aveva avuto la figlia Alice: dalla loro unione nel 2009 nasce José Alberto.

Il resto è storia recente: dopo una breve parentesi nuovamente a Mediaset, nel 2008 torna nuovamente in Rai, dove per sette stagioni conduce su Raidue il fortunato Mezzogiorno in famiglia nel week end e, dal 2015, è immancabile volto de L’anno che verrà. Nei primi giorni di agosto 2019 viene annunciata la sua designazione a direttore artistico e conduttore del Festival, una sfida che ha subito accettato con entusiasmo, e che promette di affrontare con la verve che l’ha sempre contraddistinto, a partire da quegli anni ruggenti di Radio Deejay.

versione stampabile | interviste a personaggi | interviste a telegiornalisti


HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster