Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Ell'N'Rock   Tutte le interviste tutte le interviste
Ell'N'RockTelegiornaliste anno XVII N. 30 (680) del 10 novembre 2021

Ell'N'Rock, fuoco e fiamme
di Giuseppe Bosso

All’anagrafe Elena Strizzolo; dj rock/metal, model, event promoter, bikergirl. Conosciamo Ell’N’Rock.

Benvenuta Elena. Anzitutto come nasce questo binomio tra musica e motori che l’ha contraddistinta?
«Sono da sempre affascinata da tutto ciò che è il mondo dei motori... passione ereditata in famiglia da padre e fratello, motociclisti accaniti... io sono subentrata in questo specifico mondo da un paio di anni, conseguendo anche io la patente della moto e acquistando dapprima un Ducati Monster S2R800 ed ora una Ducati Scrambler 800, molto più affine a me come style rock e soprattutto ciclistica».

Ha dovuto superare diffidenze nel confrontarsi con questi due ambienti prevalentemente maschili oppure si può dire che questi stereotipi stanno venendo meno?
«Ho sempre amato accerchiarmi di amicizie maschili, sin da piccola adoravo andare a pescare con mio papà, o con gli amici di scuola andare a esplorare luoghi abbandonati anziché giocare con le bambole. L'adrenalina e il carisma del mondo maschile mi hanno sempre affascinato e pur essendo una donna molto femminile, il mio spirito è sempre stato ribelle e maschiaccio. Lavorare attualmente dentro ambiti che coinvolgano rock e motori, ambienti seguiti dal 90% unicamente da maschi, ha aiutato ulteriormente a creare il carattere e aumentare la forza della propria personalità».

Quali difficoltà ha incontrato negli ultimi due anni con la pandemia, soprattutto sul versante delle restrizioni agli spostamenti che ha provocato, e come ha cercato di fronteggiarle?
«Può sembrare un paradosso, ma il mio percorso artistico è partito proprio nel pieno del lockdown, quando da casa mia totalmente da autodidatta e senza mezzi specifici, ho creato un programma chiamato Quarantena in Rock in cui ogni domenica andavo in diretta sulla mia pagina pubblica di Facebook ELL'N'ROCK e tra un disco e l'altro durante il djset dalla mia camera raccontavo aneddoti personali della mia vita e del mio legame con il rock, il tutto contornato da tanta grinta' , ottimismo e talvolta balli scatenati. Questo è ciò che volevo far arrivare a chi mi seguiva da casa, pur non avendo mai avuto alcuna entrata economica da esso, ma solo tanta passione e voglia di divertirsi. Con 9 dirette Facebook, seguite da tutto il mondo, ho incassato oltre 500'000 visualizzazioni, ricevuto interviste e contatti anche dall' estero e a maggio 2020 ho avuto l' onore di essere contattata da Kiara Laetitia (mia attuale manager) ad esibirmi come unica dj internazionale all'Online Female Fest (1° festival femminile online nella storia della musica) dividendo questo "palco virtuale " assieme ad altre artiste importanti ed aprendo con il mio djset alla performance di Share Ross, leggendaria musicista delle Vixen. Da li in poi parte ufficialmente il trampolino di lancio di questa mia strepitosa avventura, creandomi nel tempo anche una mia linea di abbigliamento a mio logo e con grafiche create da me e un mio fan club ufficiale di supporto, in cui i miei fan più fedeli possono sostenermi per ricevere contenuti extra sul dietro le quinte dei miei eventi, regali gadgets con dedica personalizzati e importanti scontistiche sul mio merchandise di abbigliamento».

Nel corso degli anni ha avuto modo di confrontarsi anche con dj e biker stranieri e quali differenze ha riscontrato rispetto a quelli italiani?
«La figura della dj e influencer rock/metal è una figura molto di nicchia in Italia, basti pensare già solo al fatto che di moltissime date estive djset e speaker fatte dal vivo, solo pochissime date si sono tenute in loco nella mia regione il Friuli Venezia Giulia, tutta la maggioranza di date le ho tenute al di fuori, in altre regioni, a grandi importanti eventi musicali e motociclistici fino al confine con la Francia... dividendomi tra Piemonte, Lombardia, Toscana e Veneto».

Dj, biker, modella, promotrice di eventi: ma qual è la sua vera anima?
«La mia vera anima è una soltanto: quella di una semplice ragazza piena di sogni e obiettivi, che da sola con tanta determinazione, sacrifici e soprattutto saldi valori, si è creata un personaggio per seguire l'immensa passione tramandata dal papà Arnaldo verso la musica rock. Ed è una salita ed una sfida continua... fatta di tanto amore e dedizione verso ciò che sto facendo, con l'immenso sogno di poter un domani arrivare a lavorare/collaborare con una radio o una tv dedicata al mondo del rock e motori! Quello sarebbe il mio sogno più grande! Nel frattempo io continuo a darci dentro con tutta me stessa in ciò che faccio, senza mollare mai, e procedendo sempre a testa alta con il mio più grande motto: Fuoco & Fiamme!».

I suoi prossimi impegni?
«Attualmente sono reduce da un immenso tour di date estive, l'ultimo il mega evento DJREUNION, tenutosi qualche giorno fa a Solesino (PD) in Veneto, in cui ho diviso il palco assieme ad altri dj storici, esibendomi in djset con effetti di fuoco e stelle filanti! Una figata pazzesca! Nel mentre sto approfondendo sempre di più le collaborazioni che fondano rock e motori, con un calendario in arrivo per gli appassionati delle due ruote d'epoca. Ora il prossimo grande appuntamento è fissato al 29 gennaio, data in cui al Phenomenon di Novara aprirò con il mio djset ad una grande band metal statunitense, i Cirith Ungol, Ancillotti e altri dividendo il palco con altri grandi nomi legati a questa corrente musicale. E poi ad aprile è in previsione una novità pazzesca... che coinvolgerà la presenza di una star della musica rock. ma per ora ancora non posso svelare nulla e vi lascio con la curiosità! Ciao a tutti e stay rock forever!».

HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster