Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Morena Pipolo   Tutte le interviste tutte le interviste
Morena PipoloTelegiornaliste anno XVI N. 17 (634) del 20 maggio 2020

Morena Pipolo, emozione a L’amica geniale
di Giuseppe Bosso

Grande successo anche per la seconda stagione de L’amica geniale, in onda su Raiuno lo scorso inverno. Abbiamo il piacere di incontrare la piccola attrice Morena Pipolo, che ha partecipato ad entrambe le edizioni della popolare fiction.

Ciao Morena, grazie per averci contattato: raccontaci come si è svolta la tua esperienza sul set de L’amica geniale, qualche aneddoto durante le riprese e con chi hai legato sul set.
«Ho partecipato all’ultima stagione nel ruolo di Marinella, la figlia della cartolaia, anche se purtroppo la mia scena è stata in parte tagliata per problemi di produzione. Un po’ mi è dispiaciuto, ma sono contenta di aver preso parte questa serie; nella prima stagione sono stata figura speciale; questa volta invece le riprese mi avevano coinvolta di più».

Che effetto ti ha fatto rivederti in televisione, in una fiction che ha avuto successo non solo in Italia, ma anche nel resto del mondo?
«Sì, sono molto contenta ed emozionata».

Hai partecipato anche a un film di grande successo come Il giorno più bello del mondo: hai lavorato a stretto contatto con Alessandro Siani?
«Non ho girato scene con lui, è stata una comparsa, ma comunque un’esperienza molto bella anche quella».

Come ti sei avvicinata al mondo della recitazione?
«Tutto è iniziato quando andai con mia sorella a vedere un film, L’intrusa, di Leonardo Di Costanzo, uscito nel 2017. Fui scelta tra tanti bambini per essere intervistata all’uscita; piacque quello che dissi e fui invitata a Caserta al provino per la fiction; entrai con i capelli lunghi e uscì con il carré (ride, ndr); mia mamma ci rimase male, ma io le dissi: mamma, non ti preoccupare, sono convinta di questa cosa, voglio andare avanti. E da qui ho iniziato il percorso che oltre che alla recitazione mi ha avvicinato anche al mondo della moda, tra sfilate ed eventi, come ultimamente a Firenze per Pitti».

Diventare attrice è quello che vorresti fare da grande?
«Sì, ma per adesso vivo tutto come un gioco, senza troppi pensieri; tutto quello che mi potrà arrivare lo vivrò sempre con gioia».

La tua famiglia e i tuoi insegnanti appoggiano questa tua carriera artistica?
«Sì, i miei genitori mi sostengono e mi appoggiano, anche gestendo il mio profilo Instagram che è molto seguito e dove ho scoperto di avere tanti fans che ringrazio per l’affetto. La scuola è comunque sempre il mio primo impegno, i miei insegnanti mi hanno dato la possibilità di recuperare i giorni di assenza per le riprese perché hanno capito che studio sempre con impegno e attenzione, com’è giusto che sia».

Come stai vivendo questo periodo in cui non puoi uscire di casa per l’emergenza virus?
«Mi dispiace non vedere i miei compagni e i miei amici; ho scritto e recitato una poesia proprio su questo momento, che è stata molto visualizzata. Ma anche la mia famiglia si è data molto da fare, e in particolare voglio complimentarmi con mio nonno, pasticciere a Napoli, che in occasione della festa della mamma ha realizzato una vendita di torte a 10 euro a scopo benefico, ha avuto molto successo e sono contenta per lui»».

Dove ti potremo vedere in futuro?
«Prossimamente uscirà un film, Io, diretto da Michele Cantalupo, in cui sono protagonista nel ruolo di una bambina che difende un’amica dal bullismo, un ruolo importante e impegnativo. E come ti dicevo, appena finirà questa emergenza riprenderò anche con le sfilate, a Roma e a Napoli».

Grazie Morena, sei stata davvero simpaticissima, ti auguriamo davvero ogni bene.

HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster