Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Daniela Ioia   Tutte le interviste tutte le interviste
Daniela IoiaTelegiornaliste anno XVI N. 3 (620) del 29 gennaio 2020

Daniela Ioia, mamma in scena
di Giuseppe Bosso

Attrice che il grande pubblico ha imparato a conoscere nella serie Gomorra per il ruolo di Tiziana Palumbo, Daniela Ioia ha riscosso consensi anche sul palcoscenico con lo spettacolo Mamma mà, testo di Massimo Andrei, per la regia di Gennaro Silvestro. Affermazioni professionali che si uniscono alle gioie della vita privata, da poco mamma felice.

Daniela possiamo dire che in questo spettacolo per te finzione e realtà coesistono?
«Praticamente si. Dubbi, paure, tutte cose vissute sulla mia pelle. Anche se non mi rispecchio con nessuna delle donne che interpreto».

Come è cambiata la tua vita diventare madre?
«È cambiato tutto e niente. Sono sempre io, ma più pratica, molto più attenta alle cose alle scelte. Ho imparato a capire cosa più conta e a scartare il superfluo».

Essere mamma e lavoratrice, nell’Italia meridionale di oggi: si può?
«Si può, io sono una testarda e tenace, quindi si, si può, ma con non poche difficoltà. La burocrazia, il cattivo funzionamento dei servizi non aiuta. Poi facendo il mestiere più precario del mondo è ancora più difficile. Io e il mio compagno siamo degli eroi».

Come ha accolto il pubblico questo spettacolo, dopo il grande successo che hai avuto da Gomorra?
«Bene direi, ma ad essere sincera anche prima di Gomorra veniva accolto bene, funziona, è scritto bene e diretto bene. Certo con Gomorra ho avuto un po' più di visibilità e quindi le persone si sono un po' incuriosite, anche perché il personaggio è totalmente differente».

Ti senti realizzata?
«Non ancora. Ho appena cominciato, c è ancora tanto impegno e lavoro da fare. Devo ancora crescere e migliorare. Piano piano… chiedimelo tra 15 anni».

I tuoi prossimi impegni?
«Di sicuro Mamma mà fino a maggio, poi ci sono altre cose in programma ma per scaramanzia non le dico. Seguitemi e staremo a vedere».

HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster